Vendita, acquisto, locazione, costruzion e ristrutturazione di case in moretta e dintorni - Studio Tecnico Geometri Sapino Giuseppe e Pederzani Fabio

Vai ai contenuti

Menu principale:

- Entro il 18/02/2019 chi ha ultimato i lavori di ristrutturazione con riduzione dei consumi energetici deve presentare la dichiarazione all’ENEA

Pubblicato da in - Detrazioni fiscali recupero edilizio e risparmio energetico ·

 

La Legge di Bilancio 2018 ha esteso l’obbligo di comunicazione finale all’ENEA a tutti gli interventi di recupero che comportano una riduzione dei consumi energetici o l’utilizzo di fonti rinnovabili di energia, mentre prima l’obbligo riguardava soltanto gli interventi legati all’Ecobonus.
 
La Comunicazione ENEA deve essere compilata e trasmessa online tramite il sito ufficiale dedicato.
 
Il contribuente, nelle schede, dovrà indicare i dati utili ai fini di calcolo del risparmio energetico ottenuto eseguendo i lavori di ristrutturazione.
 
 

Quando va trasmessa la comunicazione?
 
Da settembre 2018 la Comunicazione ENEA deve essere effettuata obbligatoriamente dal contribuente o dall’intermediario incaricato entro 90 giorni dalla fine dei lavori, identificabile con la data del collaudo delle opere, del certificato di fine lavori o della dichiarazione di conformità.
 
Per gli interventi la cui data di fine lavori è compresa tra il 01/01/2018 ed il 21/11/2018 (data di apertura del sito) il termine dei 90 giorni decorre dal 21/11/2018 e pertanto il termine per presentare la dichiarazione scade il 18/02/2019.
 
Se invece i lavori sono stati ultimati dopo il 21/11/2018, la dichiarazione va presentata entro i 90 giorni dalla fine dei lavori.
 
 

Cosa succede nel caso di tardiva od errata comunicazione all’ENEA?
 
In caso di ritardata comunicazione è possibile sanare la violazione, pagando una sanzione.
 
In caso di errori nella Comunicazione, sarà possibile effettuare la rettifica entro il termine di presentazione della dichiarazione dei redditi, per cui, se la spesa è stata effettuata nel 2018, la scadenza è entro il 31/10/2019.



- L'indennità di avviamento nella locazione commerciale

Pubblicato da in - Locazioni e affitti ·
Tags: locazionicommerciali
L'indennità di avviamento nella locazione commerciale. Qual'è l'importo ed a chi spetta

- Il rinnovo del contratto di locazione dopo la scadenza di anni 4 + 4

Pubblicato da in - Locazioni e affitti ·
Tags: rinnovocontrattodisdetta

- La detrazione del 65% spetta anche per edifici inagibili in tutto o in parte

Pubblicato da in - Detrazioni fiscali recupero edilizio e risparmio energetico ·
Tags: detrazionirisparmioenergetico
L'agevolazione fiscale spetta anche se l'edificio oggetto degli interventi edilizi è accatastato come «unità collabente» (F2), cioè è un fabbricato totalmente o parzialmente inagibile e non produttivo di reddito.

- Bonus mobili: ho fatto i lavori nel 2017, posso detrarre il costo dei mobili che ho comprato nel 2018?

Pubblicato da in - Detrazioni fiscali recupero edilizio e risparmio energetico ·
Tags: bonusmobili
E' possibile detrarre il costo die mobili acquistatti nel 2018 per un'abitazione ristrutturata nel 2017

- A chi spettano le detrazioni di imposta nel caso di vendita dell'appartamento ristrutturato ?

Pubblicato da in - Detrazioni fiscali recupero edilizio e risparmio energetico ·
In caso di compravendita di un immobile ristrutturato, a chi spetta la restante parte dell’agevolazione se non utilizzata completamente?

- Cosa fare quando l'inquilino continua ad occupare i locali dopo la disdetta ?

Pubblicato da in - Locazioni e affitti ·
Cosa fare quando l'inquilino continua ad occupare i locali dopo la disdetta, continuando pagando il canone come se niente fosse

- L'aliquota agevolata del 4% non è più vincolata dai requisiti di "casa di lusso"

Pubblicato da in - IVA in edilizia ·
Ai fini dell'applicazione dell'aliquota Iva 4% conta la categoria catastale e non più i requisiti di "casa di lusso" del D.M. 2/8/1969

- Nella locazione di immobili ricevuti in comodato l'Irpef grava comunque sul proprietario

Pubblicato da in - Locazioni e affitti ·
Nella locazione di un aimmobile in comodato, l'imposta suio redditi è sempre di competenza del proprietario e non del comodatario

- Agevolazioni prima casa, quando si può usufruire con un acquisto all’asta

Pubblicato da in - Compravendita immobili ·
Il bonus prima casa vale anche per chi acquista un immobile all’asta in tribunale.
Successivo
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu